Golden Retriever cucciolo dall'Est | My Dog Inn

Golden Retriever, cucciolo dall’Est?

Loading
loading...
I cuccioli dall'Est


I cuccioli dall’Est, problemi derivanti da importazioni illegali

Cuccioli di Golden Retriver: provengono dall’Est? Attenzione!

Si sente molto spesso parlare della questione ai telegiornali o su internet e nei vari social, ma perché comprare cani provenienti dall’est Europa è rischioso? Perché è meglio affidarsi ad allevamenti Italiani specifici di razza conosciuti? Per tanti motivi: primo fra tutti conoscere la provenienza del cane, che non è cosa da poco, il traffico di cuccioli infatti è purtroppo una piaga che viene inconsapevolmente alimentata da tutti coloro che li acquistano a prezzi stracciati o quasi nei negozi o peggio ancora tramite annunci pubblicati da individui poco raccomandabili che stranamente hanno tutte le razze in tutti i periodi dell’anno. Le persone credono così di fare un affare, di risparmiare, senza sapere che il tempo purtroppo dimostrerà loro che non è così.

Questo traffico illegale comprende quasi tutte le razze, sopratutto quelle relative a cani di piccola taglia come i cuccioli di Yorkshire, Shitzu, barboncino, Labrador, Rottweiler, cuccioli di Golden Retriever ecc… Nella maggior parte dei casi questi soggetti si ammalano dopo pochi giorni a volte dopo qualche mese, anche gravemente, di svariate patologie; spesso in realtà arrivano nella loro nuova casa già malati e tante volte non sopravvivono più di una settimana, lasciando i proprietari che nel frattempo si sono già affezionati con cuore spezzato e il portafoglio svuotato dalle cure veterinarie che si sono rese necessarie nel tentativo di salvare il cucciolo.

Tutto ciò deriva dal fatto che i piccoli vengono portati via dalla loro madre troppo presto, di solito attorno ai 35 – 40 giorni di vita, senza avere completato lo svezzamento e “l’iter comportamentale” che la madre insegna loro nei primi due mesi di vita. Pensate solo al fatto che spesso le nostre mamme se hanno ancora latte continuano ad allattare i loro cuccioli di Golden Retriever anche dopo i 60 giorni, con tutti i benefici che ne derivano, figuriamoci levarli alla madre a soli 40 giorni.   I cuccioli sono quindi ancora troppo deboli, non vengono vaccinati, vengono trasportati in Italia in condizioni pessime e al di fuori del limite di legalità.

E come sono stati trattati i genitori?

Un’altra complicazione deriva dal fatto che i loro genitori vengono tenuti spesso in condizioni disumane, i padri non escono quasi mai dal box se non per montare le femmine, le quali a loro volta vengono fatte partorire di continuo, ogni sei mesi, fino a sfinirle, rendendole deboli e generando a loro volta una prole già debole alla nascita.

Spesso le femmine non hanno neanche un anno quando vengono usate la prima volta per la riproduzione, cosa ovviamente inaccettabile; non si può utilizzare una femmina che non ha neanche completato lo sviluppo muscolo scheletrico, oltre al fatto che non ha ancora raggiunto neanche la maturità mentale per affrontare un parto e allevare una cucciolata!

Tutto ciò che risparmierete inizialmente verrà poi speso in cure veterinarie e terapie, oppure in sedute di educazione e rieducazione comportamentale, con tutti i limiti annessi e connessi in quanto i professionisti possono cercare di colmare quelle che sono le lacune del cane in tante cose ma non in tutte, in quanto ormai l’imprinting del cucciolo ovvero la prima fase di apprendimento è già avvenuta e potrà essere modificata solo in parte. 

Ruolo formativo della madre nei confronti dei cuccioli 

Togliere i cuccioli troppo presto alla madre significa impedirle di svolgere correttamente il suo ruolo formativo cioè

  • insegnare loro a giocare nella maniera corretta,
  • sgridarli quando esagerano o tengono degli atteggiamenti troppo aggressivi,
  • insegnar loro a stare nel branco.

Stessa cosa accade quando una madre è troppo giovane, lei stessa è ancora una “bambina”, come può essere un buon genitore? Per questi motivi è importante attendere che la fattrice compia due anni di età ovvero raggiunga l’età adulta.

Il risultato di tutte queste mancanze sarà, dal punto di vista comportamentale, quello di avere dei cuccioli iperattivi, oppure troppo fisici e aggressivi, o ancora paurosi e fobici, ecc… Noi abbiamo deciso di specializzarci nell’allevamento dei piccoli di Golden Retriever, ma state pur certi che questa problematiche sono uguali per tutte le razze. Come già descritto nella nostra sezione dedicata a il “cucciolo – ma quanto mi costi?” diffidate di chi vi propone grandi affari con cani di razza low cost, perché allevare seriamente ha i suoi costi, e se qualcuno vi propone dei cani in saldo, quello sconto lo pagheranno loro, i cuccioli, ma a caro prezzo! E anche voi, in denaro contante.

Quindi: avete deciso che volete per i vostri motivi un cane di razza? Che si tratti di cucciolo di maltese, di weimanainer, o un Golden Retriever cucciolo affidatevi a un allevamento serio, cosi non alimenterete la sofferenza e lo sfruttamento di poveri cani, e avrete la certezza che il vostro nuovo amico arriva da un posto felice, dove si sono presi cura di lui e dei suoi genitori fin dal primo giorno.


 

Link Utili

Come riconoscere Cani Importati dall’Est

Lav, Cani scambiati come Oggetti

Traffico di Cuccioli

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background